Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2 livello METODO PT

Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2° livelloTramite il Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2° livello, metodo con i liquidi penetranti, l’operatore certificato di livello 2 può essere autorizzato a:

  • assumersi la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale
  • stabilire, riesaminare per verificarne la correttezza editoriale e tecnica, nonché convalidare le istruzioni e procedure CND
  • interpretare norme, codici, specifiche e procedure
  • stabilire i particolari metodi di prova, le procedure e le istruzioni CND da utilizzare
  • eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi di tutti i livelli
  • fornire assistenza al personale CND di tutti i livelli
Esistono diversi metodi di prova ed ognuno di essi è caratterizzato dalle proprietà fisiche sfruttate che ne definiscono il campo di applicazione:
CONTROLLO CON LIQUIDI PENETRANTI (PT) – Il metodo di controllo in questione si basa sulla penetrazione di un liquido di determinate caratteristiche di capillarità (che ne permette la visibilità), viscosità, bagnabilità (o tensione superficiale) e densità all’interno di una discontinuità affiorante in superficie ed all’esperienza del personale che dovrà svolgere l’attività in quanto la riuscita del controllo non è solo dettata dalla tecnica adoperata ma anche dalla corretta lettura e comprensione, dopo i tempi di rilevazione necessari.

Programma del corso di formazione per per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2° livello – METODO con i LIQUIDI PENETRANTI (PT)

CODICE IDENTIFICATIVO CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORE ADDETTO AI CONTROLLI NON DISTRUTTIVI  2° LIVELLO (PT): 
TEC 0004
MODULO I DENOMINAZIONE DURATA (ORE)
1 Introduzione ai controlli non distruttivi
2 Qualifica del personale CND
3 Analisi della documentazione
4 Generalità sul controllo con il metodo con i liquidi penetranti
TOTALE DURATA DEL MODULO I 16
MODULO II DENOMINAZIONE DURATA (ORE)
1 Attività preliminari
2 Fasi operative del controllo
3 Redazione di un verbale
TOTALE DURATA DEL MODULO II 8
TOTALE DURATA DEL CORSO 24

Metodologia del corso di formazione

Lezione frontale in aula e/o laboratorio ed esercitazioni pratiche in officina, nel rispetto delle norme di sicurezza ed igiene sul lavoro, con l’assistenza di personale altamente qualificato.

I docenti

Esperto di settore con pluriennale esperienza nella saldatura e nella docenza in corsi di formazione professionale.

Destinatari

L’accesso è riservato a personale in possesso dei requisiti imposti dalla norma UNI EN ISO 9712. Le figure interessate sono: operatori di saldatura, coordinatori di saldatura, responsabili FPC, progettisti, costruttori di costruzioni saldate, carpenterie. Requisiti previsti per l’operatore pnd 9712 (Formazione Livello 1 e 2).

ORE DI FORMAZIONE:

METODO CONTROLLO NON DISTRUTTIVO
Livello 1 Livello 2
VT – PT – MT 16 24
UT 40 80

ESPERIENZA MINIMA (mesi):

METODO CONTROLLO NON DISTRUTTIVO
Livello 1 Livello 2
VT – PT – MT 1 3
UT 3 9

Il candidato deve dimostrare di avere seguito assiduamente un corso di addestramento nel metodo e nel livello per il quale si candida alla certificazione e che sia conforme ai requisiti dell’Organismo di certificazione.

Orari

8:30/12:30 – 14:00/18:00

Qualifica rilasciata

Per essere idoneo alla certificazione, il candidato deve superare il pertinente esame di qualificazione e soddisfare i requisiti di addestramento, esperienza industriale nelle PND e di acutezza visiva.
Attestato di qualifica del personale addetto ai Controlli Non Distruttivi in accordo alla norma UNI EN ISO 9712 di 2° livello in riferimento al metodo scelto (secondo UNI EN ISO 9712).

Costo del corso

Da concordare in base alla tipologia di metodo scelto e al numero degli operatori da certificare. Per iscrizioni multiple sono previste riduzioni percentuali.