Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2 livello METODO MT

Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 3° livelloTramite il Corso di formazione per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2° livello, metodo con particelle magnetiche, l’operatore certificato di livello 2 può essere autorizzato a:

  • assumersi la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale
  • stabilire, riesaminare per verificarne la correttezza editoriale e tecnica, nonché convalidare le istruzioni e procedure CND
  • interpretare norme, codici, specifiche e procedure
  • stabilire i particolari metodi di prova, le procedure e le istruzioni CND da utilizzare
  • eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi di tutti i livelli
  • fornire assistenza al personale CND di tutti i livelli
Esistono diversi metodi di prova ed ognuno di essi è caratterizzato dalle proprietà fisiche sfruttate che ne definiscono il campo di applicazione:

Il controllo Magnetico viene utilizzato nella ricerca di discontinuità superficiali e sub-superficiali, su manufatti Ferromagnetici (Ferro, Cobalto, Nichel e le loro leghe). In questo metodo, un campo magnetico viene indotto nel particolare oggetto di controllo e particelle magnetiche (in sospensione umida o in polvere) vengono depositate sulla sua superficie. Nel caso di discontinuità superficiali o sub-superficiali, il campo magnetico fuoriesce dal materiale attirando le particelle precedentemente disperse. In questo modo, l’operatore sarà in grado di visualizzare un accumulo di particelle magnetiche in corrispondenza della discontinuità, valutando la conformità o non conformità del particolare in esame.

Programma del corso di formazione per per operatore addetto ai controlli non distruttivi 2° livello – METODO con MAGNETOSCOPIO (MT)

CODICE IDENTIFICATIVO CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORE ADDETTO AI CONTROLLI NON DISTRUTTIVI  2° LIVELLO (MT): 
TEC 0005
MODULO I DENOMINAZIONE DURATA (ORE)
1 Introduzione ai controlli non distruttivi
2 Qualifica del personale CND
3 Difettologia
4 Analisi della documentazione
5 Generalità sul controllo con il metodo con particelle magnetiche
TOTALE DURATA DEL MODULO I 16
MODULO II DENOMINAZIONE DURATA (ORE)
1 Attività preliminari
2 Fasi operative del controllo
3 Redazione di un verbale
TOTALE DURATA DEL MODULO II 8
TOTALE DURATA DEL CORSO 24

Metodologia del corso di formazione

Lezione frontale in aula e/o laboratorio ed esercitazioni pratiche in officina, nel rispetto delle norme di sicurezza ed igiene sul lavoro, con l’assistenza di personale altamente qualificato.

Cosa prevede l’offerta formativa

L’offerta formativa prevede:

  • Materiale didattico
  • Corso di Formazione: modulo I + modulo II.
  • Esame finale
  • Rilascio della qualifica

I docenti

Esperto di settore con pluriennale esperienza nella saldatura e nella docenza in corsi di formazione professionale.

Destinatari

L’accesso è riservato a personale in possesso dei requisiti imposti dalla norma UNI EN ISO 9712. Le figure interessate sono: operatori di saldatura, coordinatori di saldatura, responsabili FPC, progettisti, costruttori di costruzioni saldate, carpenterie.

Orari

8:30/12:30 – 14:00/18:00

Qualifica rilasciata

Attestato di qualifica del personale addetto ai Controlli Non Distruttivi in accordo alla norma UNI EN ISO 9712 sul controllo MT di 2° livello (secondo UNI EN ISO 9712).

Costo del corso

Da concordare in base alla tipologia di metodo scelto e al numero degli operatori da certificare. Per iscrizioni multiple sono previste riduzioni percentuali.